Anniversari

Ho cercato di tenere a bada il magone facendo finta di niente.
Ma non c’è stato verso di trarne giovamento: il groppo in gola torna sempre, implacabile.

Ho trovato questo pensiero di Terzani che dedico a voi, mamma e papà, perché racconta del modo in cui ci parliamo ancora.
Mi pareva bello.

E ricordati, io ci sarò.
Ci sarò su nell’aria.
Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare,
mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami.
Ci si parla.
Ma non nel linguaggio delle parole.
Nel silenzio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *